Domande frequenti

1. Non ho mai meditato e gli incontri sono già iniziati, posso venire lo stesso?

Sì, che tu abbia già meditato o meno, puoi venire agli incontri di meditazione in qualsiasi momento  (da settembre a tutto aprile). Ti preghiamo solo di avvertire prima la Segreteria. La prima volta ti dobbiamo dedicare un po’ di tempo per spiegarti come funzionano le cose all’interno dell’associazione, per cui devi concordare con la Segreteria l’ora in cui dovresti presentarti.

2. Come devo vestirmi?

Ti consigliamo di indossare abiti comodi. Se vuoi, puoi venire anche in tuta. Quando comincia a far freddo è preferibile indossare qualcosa di pesante perché la meditazione tende a far abbassare la temperatura corporea.

3. Posso tenere le scarpe o devo portarmi le ciabatte di casa?

All’interno dell’associazione noi ci togliamo le scarpe, che deponiamo in un apposito armadio. Porta dei calzini o calzettoni. Se deciderai di fermarti allora ti forniremo delle apposite ciabattine.

4. Cosa usate per meditare? Devo portare qualcosa?

L’associazione mette a disposizione un panchetto da meditazione con relativo cuscinetto, un cuscino quadrato per appoggiare le ginocchia e una copertina di pile per l’inverno.

5. Sono abituato a usare lo zafu, posso usarlo anche ai vostri incontri?

Certo, non c’è problema. L’unica avvertenza che dovresti avere è di non stiracchiare le gambe dopo la meditazione tendendo i piedi verso il Maestro o il conduttore che hai di fronte, perché sarebbe irrispettoso.

6. Quando medito a casa come faccio senza panchetto?

Puoi meditare a gambe incrociate, seduto su una sedia, dove vuoi, purché la posizione sia comoda e la schiena eretta. Se ti trovi bene col  panchetto che usi in sede, ne puoi acquistare uno.

7. Io sono invalido, posso venire a meditare?

Ti avvertiamo che l’edificio purtroppo non è dotato di ascensore. Se la tua invalidità invece ti limita solo nella postura, puoi avvertirci e, in base alle tue esigenze, troveremo insieme una soluzione.

8. Ho letto che la meditazione inizia alle 19.00. Se arrivo un po’ in ritardo è un problema?

Agli incontri di meditazione ci si dovrebbe presentare al massimo un quarto d’ora prima del loro inizio. Dopo aver depositato le proprie cose negli spogliatoi, si prende ordinatamente posto in sala meditazione dove si attende in silenzio l’arrivo del Maestro o del conduttore. Se arrivi in ritardo, disturberesti l’atmosfera e costringeresti qualcuno ad interrompersi per venire ad aprirti. Ovviamente per casi eccezionali ci si può mettere sempre d’accordo.

9. Se ho delle domande o volessi dei chiarimenti su quanto ho provato o appreso durante la meditazione, quando posso farlo?

Durante gli incontri di meditazione non sono ammessi interventi di nessun tipo. Eventuali chiarimenti sono rimandati ad un colloquio personale da fissarsi con la Segreteria.

Dopo le meditazioni è sconsigliato intrattenersi in chiacchiere o commenti sia dentro sia fuori della sede. Buona norma è cercare di mantenere lo stato meditativo il più a lungo possibile.

10. Come mi devo rivolgere al Maestro o al conduttore?

Ti puoi rivolgere al Maestro o al conduttore chiamandolo con il suo nome sacro.

11. Devo avere un comportamento particolare all’interno dell’associazione?

Sì, all’interno dell’associazione si parla a bassa voce, non si hanno atteggiamenti sguaiati, scomposti o troppo confidenziali e non si usa il cellulare.

12. Quando si paga la quota mensile per la meditazione?

Il primo giovedì del mese, presentandosi un po’ prima dell’orario consigliato. Ovviamente se vieni per la prima volta, magari a mese iniziato, avrai previamente preso accordi con la Segreteria.

13. È possibile fare una meditazione di prova gratuita?

Puoi fare una meditazione di prova, ma non è gratuita.